Storia

Industria e Spazio

Airline e aviazione generale

Elicotteri

Post Top Ad



Dal primo volo del 20 dicembre 2018 il nuvissimo TH-119 mantiene le promesse, sarà in lizza per sostituire la flotta di TH-57.


Leonardo Helicopters ha completato i voli del suo monomotore TH-119 per  ottenere la certificazione delle regole del volo strumentale e dovrebbe ottenere l'approvazione della FAA (Federal Aviation Administration) nelle prossime settimane.

In buona sostanza il nuovo elicottero di Leonardo sarà l’unico elicottero monomotore a poter operare secondo le regole del volo strumentale IFR (Instrument Flight Rules).

Il TH-119 ha effettuato il suo volo inaugurale nella giornata del 20 dicembre, con a bordo il pilota collaudatore Patrick McKernan presso lo stabilimento Leonardo di Philadelphia, dove vengono costruiti gli AW119. L’elicottero ha pienamente soddisfatto le aspettative nel corso della valutazione delle sue generali capacità di volo e dei nuovi sistemi avionici. In caso di selezione da parte della U.S. Navy, Philadelphia costruirà una flotta di oltre 125 TH-119 impiegando l’attuale linea di produzione dell’AW119.

Sviluppato sulla base dell’AW119 per compiti di addestramento militare, il TH-119 è l’unico elicottero al mondo in grado di superare, nelle diverse fasi formative, i limiti del volo a vista (VFR – Visual Flight Rules). Il TH-119 è in grado di coprire l’ampio spettro dei requisiti addestrativi della U.S. Navy, comprendente anche varie modalità di atterraggio, volo stazionario e autorotazione senza ricorrere alla simulazione.

A questi si aggiungono quelli dell’addestramento avanzato come l’uso di capacità NVG (Night Vision Goggles) per il volo notturno, l’impiego di specifica strumentazione di missione, la navigazione, il volo tattico, il recupero al verricello, il trasporto di carichi esterni, la ricerca e soccorso. Questo fa del TH-119 il prodotto migliore sul mercato per soddisfare le esigenze della U.S. Navy, chiamata spesso ad operare in condizioni meteo sfidanti e con scarsa visibilità.

L'elicottero di addestramento TH-119 di Leonardo alla conferenza 2019 Sea-Air-Space della Navy's League a National Harbor, nel Maryland. (Dan Parsons)
La certificazione IFR consente al pilota di condurre l'aereo in caso di condizioni meteo avverse e visibilità limitata, utilizzando solo i dispositivi di navigazione e l' avionica di bordo. La Marina sta richiedendo la certificazione per il suo nuovo TH-XX, che sostituirà la flotta dell'equivalente TH-57 Sea Ranger utilizzata da tutti gli allievi piloti della Marina, del Corpo dei Marines e della Guardia Costiera.

l processo per certificare il TH-119, la cui cellula è basata sull'AW119 commerciale, ha richiesto sette mesi, ora agli ispettori della FAA non resta che esaminare tutte le pratiche burocratiche necessarie, prestabilito che il controllo di conformità e i voli di controllo da parte della FAA sono già stati completati.

Specifiche tecniche del TH-1199

Il nuovo cockpit digitale di Genesys Aerosystems presenta lo stesso tipo di informazioni per istruttore e pilota e con piena capacità IFR comprendente anche il sistema di direzione del volo e un moderno autopilota.

La cabina presenta anche un posto per l’osservatore in grado di compiere un giro di 180 gradi offrendo così la piena visuale del quadro comandi per poter continuare la fase addestrativa anche quando si vola in qualità di passeggero.

il TH-119 è l’unico elicottero al mondo in grado di superare, nelle diverse fasi formative, i limiti del volo a vista (VFR – Visual Flight Rules).

Il TH-119 è in grado di coprire l’ampio spettro dei requisiti addestrativi della U.S. Navy, comprendente anche varie modalità di atterraggio, volo stazionario e autorotazione senza ricorrere alla simulazione.

A questi si aggiungono quelli dell’addestramento avanzato come l’uso di capacità NVG (Night Vision Goggles) per il volo notturno, l’impiego di specifica strumentazione di missione, la navigazione, il volo tattico, il recupero al verricello, il trasporto di carichi esterni, la ricerca e soccorso.

Stabilito che in Italia gli elicotteri li sappiamo fare, e soprattutto che non abbiamo niente da invidiare alle aziende concorrenti, non resta che augurarci che Leonardo ottenga questo "pezzo di carta", anche se prodotto negli stabilimenti di Philadelphia, In caso di selezione da parte della U.S. Navy,  si tratta di una commissione che prevede la produzione di una flotta di ben oltre 125 TH-119.

Fonti: Leonardo Company, ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Advanced Helicopter Trainer


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.

Post Top Ad

Condividi