Storia

Industria e Spazio

Airline e aviazione generale

Elicotteri

Post Top Ad


Boeing brucia le tappe, la casa di Seattle/Chicago ha annunciato la prossima fase propedeutica allo sviluppo e produzione in serie del nuovo addestratore dell'USAF.


Il vincitore del Programma T-X selezionato tra altrettanti validi concorrenti, raggiunge un altra pietra miliare della sua storia, una storia di successo, il nuovo addestratore l'aveva proprio scritto nella sua sigla identificativa "T-X" che sarebbe stato l'addestratore delle future generazioni di piloti militari americani, battendo ob torto collo, l'italo-americana Leonardo DRS.

La prima sortita EMD (Engineering and Manufacturing Development), che è stata annunciata dalla società il 1 ° luglio, ha coinvolto il velivolo Boeing TX (BTX) N381TX dall'impianto di St Louis, nel Missouri.

Non sono stati divulgati dettagli sulla natura o sulla durata della prova di volo, sebbene il capo collaudatore TX di Boeing, Steve "Bull" Schmidt, abbia dichiarato:

"Andato molto bene. Ha volato superbamente e senza intoppi "
Con due aeromobili EMD finora costruiti, Boeing ha voluto sottolineare che questi non sono prototipi nel senso tradizionale del termine, ma piattaforme completamente configurate, sono stati effettuati 71 voli di prova "preliminare" già tra dicembre 2016 e dicembre 2018. Da allora, Boeing e Saab hanno analizzato tutti i i dati possibili prima dell'inizio delle prove di volo EMD.

Il BTX è dotato di un solo motore, il valido General Electric Aviation GE 404, un cockpit con display "Large Area Display" (LAD) e un sistema open-architecture system. L'USAF riceverà 350 velivoli per sostituire il Northrop T-38 Talon in servizio dagli anni '60.

Il primo aeromobile sarà consegnato presso la Randolph Air Force Base,Texas, nel 2023, la capacità operativa iniziale (IOC) è programmata per il 2024, mentre la produzione del velivolo nella nuova struttura dell'Indiana e sarà fissata a circa 60 velivoli all'anno.

Il video del volo di St.Louis



Autore: Ino Biondo

Fonti: Boeing. USAF

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.

Post Top Ad

Condividi