Storia

Industria e Spazio

Airline e aviazione generale

Elicotteri

Post Top Ad


(Foto: Northrop Grumman)

In una cerimonia solenne presso lo stabilimento di Palmdale, California, Northrop Grumman festeggia il 30 ° anniversario del primo volo del B-2. 


Il 20 agosto, il produttore dei B-2, Northrop Grumman, ha ospitato un evento per celebrare il 30 ° anniversario del primo volo dello "stealth bomber ", lo rende noto un comunicato stampa del 412th Test Wing Public Affairs.

Trent'anni fa, il 17 luglio 1989, un nuovo aereo dalla forma strana e di colore scuro salì in cielo per la prima volta dal leggendario Plant 42 di Palmdale, in California, da quel momento tutti gli addetti del settore sgranarono gli occhi, fu una vera e propria rivoluzione.

Il primo volo operativo del B-2 Spirit, è avvenuto tempo dopo, nel 1999 durante l'operazione "Allied Force" in Kosovo, incaricato di colpire sistemi di difesa aerea integrati serbi, campi aerei militari, nodi di comando e controllo, strutture di deposito di munizioni e altri obiettivi di alto valore strategico.

Le incursioni con le bombe a guida satellitare JDAM furono impiegate non soltanto in quel conflitto, dopo l' 11 settembre, lo "Spirit" fu impiegato durante l'operazione "Enduring Freedom" contro i Talebani in Afghanistan e "Iraqi Freedom" contro il regime di Saddam Hussein.


B-2 Spirit è un bombardiere strategico subsonico capace di trasportare sia armi convenzionali sia armi nucleari, un componente chiave dell'arsenale a lungo raggio degli Stati Uniti, che combina le caratteristiche di furtività ad un'autonomia più che eccellente.

La foto dell'evento  (U.S. Air Force photo by Giancarlo Casem)
Le sue capacità stealth gli permettono di penetrare attraverso le difese aeree nemiche, anche le più sofisticate, trasportando un carico bellico di oltre 20 tonnellate e lanciarlo con precisione in qualsiasi condizione meteorologica.

Tutto questo volando per 6000 miglia nautiche (11.112 Km) senza rifornimento in volo e 10.000 NM (circa 18.520 Km) con un solo rifornimento.
A metà degli anni '80 era stato pianificato un approvvigionamento di 132 aeromobili, che in seguito è stato ridotto a 75.

All'inizio degli anni '90, quando l'Unione Sovietica si dissolse,  la missione primaria dello Spirit venne messa in discussione.

Sotto le pressioni di bilancio e l'opposizione del Congresso, nel suo discorso del 1992, il presidente George HW Bush annunciò che la produzione di B-2 sarebbe stata limitata a 20 velivoli.

Tutti gli attuali B-2 in carico all'U.S.Air Force hanno subito una vera e propria rivoluzione sia dal punto di vista dell'avionica che dell'armamento, pacchetti di aggiornamento sono stati applicati a partire dal 2008, l'architettura informatica dei B-2 è stata ampiamente riprogettata; ora incorpora una nuova unità di elaborazione integrata che comunica con i sistemi in tutto l'aeromobile attraverso una rete in fibra ottica.

I tecnici Northrop Grumman hanno anche  sviluppato una nuova versione del software del programma di volo operativo, convertendo il codice "legacy" in un linguaggio di programmazione JOVIAL allo standard C.

Sono stati inoltre apportati aggiornamenti ai sistemi di controllo delle armi per consentire attacchi contro bersagli mobili, come i veicoli terrestri.

Anche se l'Aeronautica aveva precedentemente programmato di mantenere il B-2 fino al 2058, il budget dell'anno fiscale 2019 ha sancito il suo ritiro a non oltre il 2032.

Ha anche spostato il pensionamento del B-1 al 2036, prolungando la durata del B-52 negli anni 2050, a causa dei minori costi di manutenzione di quest'ultimo, del carico utile convenzionale versatile e della capacità di trasportare missili da crociera nucleari.

La decisione di ritirare il B-2 in anticipo è stata presa perché la piccola flotta di 20 unità  è considerata troppo costosa per essere trattenuta, ormai la sua posizione di bombardiere strategico invisibile verrà affidata B-21 Raider.

Nato dal programma Long Range Strike Bomber (LRS-B), letteralmente Bombardiere d’Attacco a Lungo Raggio, il B-21 sarà un bombardiere strategico a lungo raggio per l'Aeronautica degli Stati Uniti, in grado di portare armi convenzionali o termonucleari con caratteristiche stealth, affiancherà tutti i bombardieri compreso lo Spirit a partire dal 2020, ma già nel 2025 la maggior parte di B-52, B-1 saranno radiati e il B-2 dovrà cedere il passo da li a poco.




Fonte: Nortrop Grumman, 412th Test Wing Public Affairs.

About Author

Ino Biondo

Scrive per diletto e non per professione, appassionato e cultore di storia aeronautica, dopo aver completato gli studi entra in A.M. come A.U.C. ruolo ingegneri, ha ricoperto incarichi di responsabilità in seno allo Stormo di appartenenza. Lavora presso una nota azienda italiana del settore aeronautico. Cura la parte storica e tecnica di AeroStoria.
Contatti: inobiondo@aerostoria.com

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.

Post Top Ad

Condividi