Storia

Industria e Spazio

Airline e aviazione generale

Elicotteri

Post Top Ad

L'elicottero LUH effettua prove in alta quota in Himalaya. (Foto: HAL)
L'Hindustan Aeronautics Ltd (HAL) di proprietà del governo ha completato i test ad alta quota in condizioni climatiche calde e alte del Light Utility Helicopter (LUH) in Himalaya, la notizia è stata divulgata dall' azienda in un comunicato stampa.

Sebbene HAL sia vicino alla certificazione di autorizzazione operativa, con alcuni test di sistema e documentazione ancora da completare, non è in grado di andare oltre per quanto concerne la produzione fino alla firma di un contratto, secondo alcune fonti.

In particolare secondo l'Economic Time giornale di Nuova Dehli,
l'elicottero leggero avanzato, è stato lanciato da HAL come elicottero civile di nuova generazione adatto al mercato indiano, tuttavia, qualsiasi offerta deve ancora arrivare. 

Gli esperti del settore hanno affermato che il costo della licenza è elevato, con un prezzo di riserva di 126 Rs, e il prezzo unitario lo renderebbe uno degli elicotteri più costosi della sua categoria al mondo.

Obiettivamente Il mercato indiano degli elicotteri civili è attualmente dominato dalle aziende europee e americane, nessuna linea di produzione è stata ancora istituita a causa della mancanza di un grande mercato.

Sempre secondo Economic Time,
Il costo operativo stimato del LUH, come descritto da Hindustan Aeronautics Limited, è di Rs 2,1 lakh per ora di volo. È interessante notare che i concorrenti europei e statunitensi ne costano la metà.
I test comunque sono stati completati senza problemi riporta il comunicato stampa di HAL, le prove sono state svolte nella regione di  Leh a 3.300 metri di altezza con un piano di test completo a temperature fino a ISA + 32 gradi C, successivamente la macchina è stata condotta verso un eliporto sito a 5000 metri con temperature pari a ISA + 27 gradi C, possiamo definirle condizioni meteo estreme che mettono a dura prova l'elicottero, e che secondo HAL sono state superate "brillantemente".

L'aeronautica e l'esercito indiani hanno emanato un ordinativo di 197 LUH per sostituire la vecchia flotta di Cheetah e Chetak. Una struttura a Tumkur, alla periferia di Bangalore, è pronta per la produzione del LUH.

La struttura di Tumkur ospiterà gli uffici e le linee di produzione della joint venture "Indo Russian Helicopter" formata da Rosoboronexport-Russian Helicopters e HAL,  per la produzione di 200 Kamov Ka 226T, anche quì in attesa di un contratto firmato.



Fonti: Hindustan Aeronautics Ltd (HAL) comunicato stampa, Economic Time.


About Author

Ino Biondo

Scrive per diletto e non per professione, appassionato e cultore di storia aeronautica, dopo aver completato gli studi entra in A.M. come A.U.C. ruolo ingegneri, ha ricoperto incarichi di responsabilità in seno allo Stormo di appartenenza. Lavora presso una nota azienda italiana del settore aerospaziale.
Contatti: inobiondo@aerostoria.com

CONTENUTI SPONSORIZZATI


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.

Post Top Ad

Condividi